DOTS85-Può la “Korean Wave (Hallyu)” permettere a Soo-Man LEE di farla franca con i contratti schiavisti?

Traduzione di MicaelaDOT_Italy
Correzione a cura di SarahDot_Italy

Può la “Korean Wave (Hallyu)” permettere a Soo-Man LEE di farla franca con i contratti schiavisti?
21 GIUGNO 2011

La Korean Wave (Hallyu) è ovunque. La cultura contemporanea coreana si è diffusa nel mondo grazie ai telefilm alla fine degli anni Novanta e sembra essere tuttora molto popolare.

Attualmente gli idol coreani stanno espandendo il loro territorio fino all’occidente e all’Europa con l’aiuto degli Internet media in espansione. Dal momento che ci sono già stati diversi reportage riguardo a questo, voglio addentrarmi nell’argomento senza ulteriori spiegazioni.
In breve, si dice che i consumatori europei abbiano iniziato a rispondere ai prodotti musicali creati da Soo-Man LEE, il maggior azionista di SM e pioniere del business degli idol in Corea.

L’Hallyu nei paesi europei, incredibile!

L’Hallyu in Europa è diventato un fenomeno talmente speciale che persino i telegiornali coreani in prima serata ne hanno parlato.

“Wow, siamo diventati veramente favolosi!”
Questo genere di autostima prevale non solo nella SM Twon, ma anche in Corea, e persino in tutto il mondo. Per come vedo questa situazione, sembra che io sia separato da tutti loro da un’epoca.

Da una diversa prospettiva, questo apprezzamento arriva decisamente in ritardo. Ci sono state diverse star dello sport apprezzate a livello internazionale come Yu-Na Kim, Tae Hwan Park, Ji Sung Park, Chan Ho Park, Hyun Hee Nam e Seri Park, che hanno dimostrato abilità eccezionali in match internazionali.

E’ un contesto leggermente diverso, ma anche direttori cinematografici come Chan-Wook Park, Joon-Ho Bong, Chang- Dong Lee e Ki-Duk Kim hanno elevato lo status dei film coreani così come l’orgoglio dei professionisti dell’industria del cinema. Persino il Segretario Generale delle Nazioni Unite è coreano.

Il K-pop sta retrocedendo, è lo stigma del pappagallo

Paragonato a questo, tutto il “chiasso” riguardo all’Hallyu e al K-pop non ha dato una gran impressione del suo vero valore se comparato al grande risultato in ambito economico. La sua influenza non è riuscita ad estendersi al di là dell’Asia, ed è opinione dominante che la cultura popolare asiatica non sia mainstream. Potrebbe essere un pregiudizio, ma la musica coreana è sempre rimasta relativamente indietro rispetto a molti altri campi, mentre la musica di paesi che credevamo fossero economicamente e culturalmente dietro di noi veniva apprezzata in tutto il mondo.

Inoltre, il K-pop è stato per lungo tempo etichettato come “pappagallo”. Questo non solo perché la storia è piena di episodi in cui tutti – dal trot al rock all’hip hop – hanno seguito solo lo stile musicale occidentale. Tutti indossano jeans e completi eleganti. E’ perché il K-pop era più occupato a copiare la musica occidentale che a crearne di sua. Quel che è peggio, il K-pop ha potuto eliminare la sua immagine negativa mentre sono costantemente continuati gli scandali per plagio.
Molte persone hanno fatto notare come idol, ballerini e cantanti che fanno uso di playback siano tuttora la maggior fonte originale del “mondo della musica falsa”. Specialmente nel caso delle  grandi controversie riguardanti i download di MP3, per molti netizen critici la musica degli idol non era niente di meglio della “spazzatura” o in altre parole “tutta spazzatura a parte il singolo principale”.

Entusiasmo dal Continente, uno spettacolo poco familiare

In queste situazioni, l’impatto di vedere gli occidentali -che ci avevano fatto sentire così piccoli-  impazzire per il K-pop, come fan genuini, non falsi, della musica, è stato abbastanza forte. E’ uno spettacolo che non può essere paragonato ad un documentario di un povero teenager diventato proprietario di un ristorante di prima classe dopo un difficile periodo come ragazzo delle consegne. Inoltre, gli eroi di questa storia non sono un grande rocker o un maestro d’opera – gli eroi sono gli idol, i ballerini e gli artisti del playback, che un tempo erano visti come l’origine del “mondo della musica falsa”. Potrebbe mai esserci un capovolgimento più appassionante di questo?

Molti media, tra cui i telegiornali di prima serata, sono pieni di lodi per questa Hallyu direttamente dall’Europa.
Vi sono alcuni reportage critici in giornali locali e internazionali, ma le loro voci non possono attirare molta attenzione.
Seguendo questa direzione, la gente ha improvvisamente cambiato il proprio atteggiamento e ha iniziato a lodare Soo-Man Lee, che è il leader della Korean Wave dall’Europa e padrone del sistema “idol, ballerini, artisti del playback”. Pare ci siano anche persone che stanno cercando di rivalutarlo come impresario innovativo.

Soo-Man Lee alla ribalta, l’Era dell’Inutilità

Ma una “rivalutazione” non può essere fatta per chiunque. E’ per le persone che hanno vissuto nell’infamia e hanno dovuto fare la parte del cattivo a causa dei limiti di un’epoca ma che possono ora salutare un brillante futuro dopo un lungo periodo di sofferenza. Nel caso di Soo-Man Lee, egli ha certamente vissuto nell’infamia ma è ben lontano dall’essere diventato il cattivo solo per riuscire a superare un’epoca buia. Egli ha rivestito la parte del cattivo solo per i soldi e per il suo onore, e l’effetto finale è il K-pop del 21esimo secolo dominato da idol, ballerini e artisti del playback attraverso televisione e programmi di intrattenimento.

Soo-Man Lee è famoso soprattutto per aver stabilito nell’industria musicale i “Contratti Schiavistici” abusando dei teenager che inseguivano i loro sogni. I suoi gruppi di star come TVXQ, H.O.T e molti altri hanno tutti combattuto contro di lui in tribunale, e i suoi metodi per rompere con i suoi artisti sono sempre stati sporchi. Ogni volta che il tribunale ordinava per legge la loro separazione, non c’era modo di dirsi addio in maniera normale. Egli ha usato ogni metodo possibile per distruggerli (gli artisti che hanno lasciato SM), proprio come farebbero dei gangster di basso livello.

Le persone ricordano ancora il suo passato perché le cose si erano fatte così serie che sono finite in prima pagina sui giornali più di una o due volte.

Quindi, com’è possibile che accettiamo questa atmosfera, come se tutto quello che ha fatto di sbagliato fosse stato cancellato perché ha contribuito alle esportazioni del nostro paese?

Io stesso non riesco ad evitare la sensazione di vivere in un altro mondo.

Link: http://mission4jyj.wordpress.com/2011/06/29/eng-trans-can-%E2%80%98korean-wavehallyu%E2%80%99-let-soo-man-lee-get-away-with-slave-contract/
Link all’articolo originale: http://www.mediatoday.co.kr/news/articleView.html?idxno=95937
Traduzione a cura di: Mission4JYJ

Advertisements
This entry was posted in Italiano and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s